top of page
  • Sarah

Rallentare...gradualmente!

Ci sono passaggi grandi e piccoli nella vita che chiedono di cambiare il nostro ritmo di vita. Di lasciare abitudini vecchie per adottare delle nuove. Prima di una partenza, della fine di un rapporto di lavoro, prima di entrare in maternità…sono diverse le situazioni che richiedono di entrare in un “mood” diverso, di rallentare. Non procrastinare commissioni che potresti svolgere prima, non aspettare l’ultimo minuto per completare delle pratiche, ma stai al passo con i tempi affinché questo rallentamento può avvenire in modo graduale e dolce.


Lascia qualche buco nella tua agenda, qualche spazio bianco, che tanto si riempie da solo. E se anche non dovesse riempirsi, cosa c’è di male? Avere qualche ora senza impegno giova alla nostra anima, perché abbiamo tutti bisogno di “tempi vuoti”, in cui magari poter sorseggiare con calma una tisana o semplicemente guardare fuori dalla finestra ad ammirare i colori del cielo. O non fare nulla.


Se rallenti gradualmente non sentirai il forte impatto “da 100 a 0” che ti lascia una sensazione di smarrimento, ma ti troverai subito a tuo agio con i nuovi ritmi e il nuovo andamento delle giornate. Perché hai fatto un lavoro interiore, un rallentare passo dopo passo, e non sei arrivata da giornate strapiene a tempi lenti.


La vita ci porta spesso a rallentare, a volte proprio nei momenti “meno opportuni” (per noi!), quando ti ammali o si ammala un tuo figlio/una tua figlia, quando succede qualcosa di inaspettato che ti fa cambiare programmi o ti fa attendere (quando si rompe la macchina e va portata ad aggiustare), quando sei in sala d’attesa di un medico…


Ed è la maternità il momento per eccellenza che ti fa rallentare, che ti porta ritmi diversi, completamente nuovi, che ti porta il messaggio del “qui e ora”, perché solo qui e ora puoi agire. I bambini ci portano in dimensioni diverse, che forse nella frenesia della vita di tutti i giorni abbiamo quasi dimenticato. E c’è un gusto magico nel rallentare, qualcosa di non ancora assaporato che ti lascia una sensazione di pace dentro di te. Quando lo hai provato l’ultima volta?



16 Ansichten0 Kommentare

Aktuelle Beiträge

Alle ansehen
bottom of page