• Sarah

Il luogo di nascita: Una scelta importante


Appena scopri le due lineette sul test di gravidanza, partono i pensieri, le decisioni e le scelte: Da chi farmi seguire? Che esami fare? Cosa comprare? Ma, soprattutto: Dove partorire? La scelta di dove dare alla luce il tuo bambino è importante e va ponderata bene. E’ importante perché per questo appuntamento al buio hai bisogno di sentirti “a tuo agio”, di poterti aprire, di sentirti sicura. Sono bisogni basilari questi, e il parto è un evento naturale e in quanto tale imprevedibile.



Quindi la prima domanda da farti è: Di cosa hai bisogno per sentirti sicura? Innanzitutto bisogna chiarire il concetto di “sicurezza”: La sicurezza può essere oggettiva o soggettiva. Oggettivamente possiamo dire che nessun luogo è più sicuro di un altro, lo dimostrano diversi studi, quindi anche la casa propria può essere sicura quanto l’ospedale. Dipende quale luogo senti sicuro per te! Questa è la sicurezza soggettiva, ed è quella che ti fa stare a tuo agio, tranquilla e in buone mani. Dipende da te! Laddove tu ti senti sicura, là è il posto giusto per te. Che sia l’ospedale, casa tua, casa maternità, in riva al mare o in mezzo al bosco…dove pensi possa essere il posto giusto per partorire? In questo periodo dove alcune “sicurezze” sono venute a mancare, dove la possibilità di “contagio” è dietro l’angolo, tante donne cominciano a prendere in considerazione luoghi di nascita ai quali non avrebbero mai pensato prima. Ma questo è un bene, perché solo se conosci tutte le possibilità, puoi fare una scelta consapevole. Ed è di questo che si tratta.



Una volta che ti sei fatta qualche idea, su un ospedale o un altro, ti sei informata sulle ostetriche per il parto in casa o hai un’altra idea in testa, guarda bene quel luogo, dentro e fuori di te, fatti invadere da lui, senti cosa provi mentre sei lì. Che sensazioni hai? Ascoltale, fanne tesoro. Ti guideranno nella scelta. Mettere d’accordo cuore e mente è complesso, ma funziona. La parte razionale c’è e va ascoltata. Quindi: Elenca i “pro” e i “contro”, parlane con il tuo compagno o con la tua doula. La doula non ti dà consigli, ma cerca di intuire cosa possa essere il meglio per te e il tuo bambino. Ti orienta nella scelta, ma non prende nessuna decisione al posto tuo. Questa spetta a te – ma lei ti può fare da guida. Come sempre ovviamente in assoluta assenza di giudizio e mantenendo l’assoluta privacy.

La tua tranquillità e il tuo “sentirti protetta” sono le cose più importanti. Dunque: Mettiti comoda, appoggia le mani sul pancione, fai dei respiri profondi e rilassati sempre di più – vedrai che presto avrai molto chiaro tutto ciò che desideri. Il giorno della nascita di tuo figlio o tua figlia è uno di quelli più importanti nella vita, se non “il più importante”, quindi vale la pena scegliere con cura il luogo del parto, con consapevolezza e convinzione, ed investire in un buon accompagnamento a 360 gradi.






14 Ansichten0 Kommentare

Aktuelle Beiträge

Alle ansehen