top of page
  • Sarah

Il parto non è un esame da sostenere e superare!

Le informazioni che ruotano attorno a gravidanza, parto e puerperio sono veramente tante. A volte le future mamme vengono letteralmente inondate di informazioni di diversi tipi. Ma sono anche facilmente reperibili, sono ad una portata di “click”, accessibile sempre, giorno e notte, in qualunque circostanza. Il troppo sapere e informazioni incomplete e a volte contrastanti possono creare insicurezze e confusioni. Detto questo, è bene informarsi, ma bisogna selezionare bene il tipo di informazione e soprattutto la fonte. E poi, scegli di che informazione e di quali storie vuoi nutrirti. Spesso durante la gravidanza le donne mi raccontano che sono più sensibili, più vulnerabili, e in questo stato d’animo va selezionato bene il nutrimento importante, fisico e mentale, da apportare alla gravidanza.


Poi, il parto: E’ bene sapere e conoscere le singole fasi del parto, per avere un’idea su questo evento che, ti ricordo, è completamente corporeo. Ma non c’è un esame da sostenere! Non si possono “imparare a memoria” le posizioni, sapere esattamente cosa succede nel corpo in quella o in quell’altra fase. Il mio corpo sa partorire…una delle mie frasi di affermazioni preferita. Bisogna passare dalla teoria alla pratica, sono mondo completamente diversi. Dalla mente al corpo…prima o poi ti viene chiesto di abbandonare la mente e di entrare nel corpo, con tutta te stessa. Il parto è un evento travolgente, in tutti i sensi.


A volte le donne in gravidanza durante gli incontri mi dicono che non si sentono pronte. A cosa non ti senti pronta? Ad affrontare il parto, lasciar andare il tuo bambino, a stare nella trasformazione, ad iniziare una vita completamente nuova? Non siamo mai pronte, in qualche modo, c’è sempre qualcosa che ci inibisce, che ci ostacola. Nemmeno per avere un bambino c’è “il momento giusto”. E’ la vita, non possiamo programmare tutto, tante cose fanno parte del destino, del fluire della vita. E noi, semplicemente, ci disponiamo ad accogliere. Ad accogliere questa creatura nel nostro grembo, ad accoglierla fuori dalla pancia, ad accoglierla tra le nostre braccia. Fidiamoci allora del nostro corpo, che sa cosa fare, fidiamoci del nostro intuito. Lasciamo fluire….tutto. Informazioni, il parto, la trasformazione. La vita.



19 Ansichten0 Kommentare

Aktuelle Beiträge

Alle ansehen

Comments


bottom of page